OM

Operation Mobilization è una organizzazione cristiana internazionale. Essa è nata nel 1957 quando George Verwer, allora uno studente universitario, insieme a due amici, ha venduto dei beni personali per finanziare un viaggio in Messico per distribuire Vangeli e letteratura cristiana. In pochi anni il movimento si è trasformato in una organizzazione. Oggi OM opera in più di 110 nazioni, grazie all’opera di migliaia di missionari. OM è fondata su 9 valori:

  • Conoscere e glorificare Dio
  • Vivere sottomessi alla Parola di Dio
  • Essere persone di grazia e integrità
  • Servire in modo sacrificale
  • Amare e stimare le persone
  • Evangelizzare il mondo
  • Riflettere la diversità del corpo di Cristo
  • Intercessione globale
  • Stimare e onorare la Chiesa.

4b8e987a462fa37de9893e549cdd1235Negli anni OM è diventata famosa soprattutto grazie al lavoro portato avanti attraverso le navi  di OM (Logos, Dulous, Logos II e Logos Hope) che hanno solcato mari  per portare la Buona Novella e aiuti materiali in tutti e cinque i continenti. Ma OM non è solo le sue navi. OM opera in diversi contesti e con diverse modalità. Lo scopo è quello di raggiungere le persone che nessuno vuole raggiungere con i doni che il Signore ha donato: arte, sport, educazione, ecc. In contesti mussulmani piuttosto che in America Latina piuttosto che in Europa, lo scopo di OM è di testimoniare, mobilizzare ed equipaggiare sempre più persone affinchè la loro vita possa essere cambiata.

La nostra storia

Siamo una comunità globale di discepoli di Gesù. Fin dagli inizi, siamo stati guidati dalla profonda convinzione che ognuno debba avere l’opportunità di udire il vangelo almeno una volta.

Così siamo andati. Nessun luogo era troppo difficile, nessuna popolazione troppo lontana, nessun’ idea troppo folle, nessun sogno troppo grande, ed i nostri fallimenti non ci hanno trattenuti.

Decine di migliaia di persone si sono unite a noi, centinaia di milioni hanno udito il vangelo; ma non abbiamo ancora finito. Crediamo che il vangelo abbia il potere di cambiare tutti e tutto, incluse le realtà di coloro che sono oppressi, dimenticati ed emarginati.

Crediamo che la missione di Dio sia quella di trasformare vite e comunità, riconciliando il mondo a Se stesso. Noi abbiamo il privilegio di unirci a Lui in questa missione. Questa trasformazione non è riservata solo a coloro che servono. Essa avviene anche in noi. Quando facciamo un passo di fede, cominciamo a cambiare anche noi. Cambiano i nostri cuori, e dunque anche i nostri comportamenti, relazioni e priorità. La nostra anima si ristora e troviamo proposito nelle persone che ci ha chiamati ad essere ed nelle cose che ci ha chiamati a fare.

Noi non siamo persone fatte con lo stampino, non stiamo sedute immobili e amiamo l’avventura di servire Gesù. Stiamo cercando tanti altri che si uniscano a noi in questo viaggio. Prima ascoltiamo e non ci presentiamo in un posto nuovo proiettando il nostro modo di fare e pensare. Ci svegliamo ogni giorno con la certezza che il Dio che ha creato l’Universo- colui che ha abbattuto le mura di Gerico, che ha guarito i ciechi e resuscitato i morti- è con noi. Questo ci incoraggia, ci fortifica e ci spinge ad andare avanti.

Crediamo che ognuno sia stato creato per gli scopi di Dio. I nostri talenti, doni e passioni sono i Suoi strumenti in noi. Se Dio ci ha equipaggiati a progettare, noi progettiamo. Se a organizzare, organizziamo. Se a costruire, costruiamo. Vogliamo che il nostro lavoro e le nostre parole facciano risplendere la Sua luce affinché coloro che vivono in mezzo a noi la possano vedere e glorificare Dio. Migliaia di persone e comunità con le loro culture e lingue non hanno mai sentito parlare di Gesù. Mai.

La nostra passione è che conoscano la sua fama e il suo nome. Noi crediamo che una comunità vibrante riproduca se stessa. La vita genera altra vita…costantemente!

Siamo una comunità globale di discepolidi Gesù.

Nessun commento ancora

  • Wounded feet, healed heart - Moldova
    Their desire to help leads a Love Moldova outreach team to a woman whose loss of her toes leads to the salvation of her soul.
  • ‘We must help these people’
    OM Greece A speedboat approached the gritty beach of the Greek island of Lesbos carrying around a dozen people. It quickly dumped their luggage into the choppy sea before racing away. After some emotional greetings, the OM Greece team and others offered the newcomers towels, water and bananas. The team soon discovered that they were […]
  • The headman's story - Zambia
    Dimas, the headman of a small village along the shores of Lake Tanganyika, shares about the challenges of being a headman and Christian.
  • On the road throughout Europe - International
    Throughout the year Bus4Life provides encouragement to local pastors and OM teams in Eastern Europe, partnering with them to share the Gospel.
  • Ten years later hearts are changing - North Africa
    After 10 years in North Africa, an OM worker sees a change in the hearts of neighbours and friends.